Si chiama Michela Puddu e si è distinta nella categoria delle under 35

Il premio Ue Donne Innovatrici, rientrante nell’ambito di Horizon 2020 è stato vinto da un’italiana, che arrivando prima tra le under 35, ha ricevuto una somma di 50 mila euro.

Il suo nome è Michela Puddu ed è co-fondatrice e amministratore delegato di Haelixa, spin-off del Politecnico di Zurigo.

In particolare, ha ideato delle etichette basate sul DNA, che hanno la finalità di garantire procedure sicure ed etiche, nella produzione di materiale ecosostenibile e cotone bio.

La particolarità di questa invenzione, meritevole di aver vinto il premio, è quella di permettere di risalire alle origini di ogni prodotto, sia alimentare che tessile, e verificarne la genuinità, evitando il rischio di incorrere in frodi e materiali non rispondenti a quanto dichiarato.

Se vuoi approfondire l’argomento, clicca qui e scopri di più!

La realizzazione di un aeroporto privato per il colosso delle vendite Amazon sarà presto realtà

Amazon avrà a breve un suo aeroporto e in tal modo, potrà ridurre il ricorso ai corrieri internazionali, garantendo ai propri clienti consegne ancora più veloci e tempestive, avendo la possibilità di gestirle direttamente.

Una scelta rivoluzionaria, quella compiuta dall’azienda, che si colloca perfettamente in linea con quanto già realizzato e con gli impressionanti progressi ottenuti fino a questo momento.

Il luogo prescelto per far sorgere la struttura si trova a Cincinnati ed è grande circa 900 acri.

Quando sarà disponibile il nuovo servizio di trasporto di Amazon?

Come data si presume il 2021, e si prevedono già circa 2 mila posti di lavoro per gli addetti che opereranno all’interno dell’aeroporto, che fungerà anche da centro di smistamento.

Se vuoi conoscere maggiori dettagli e informazioni sull’argomento, clicca qui e scopri di più.

Amazon avrebbe incaricato una parte dei propri lavoratori di ascoltare e trascrivere i dialoghi fra gli utenti e Alexa, con l’obiettivo di migliorare le prestazioni dell’algoritmo e del dispositivo.

Si tratta di operatori dislocati in varie parti del mondo, che hanno il compito di annotare l’insorgenza di possibili problemi durante le conversazioni tra utilizzatore e assistente vocale.

L’unico scopo di Amazon sarebbe solo quello di garantire un servizio migliore e maggiormente preciso.

I clienti ascoltati sono selezionati in modo casuale e assolutamente anonimo, inoltre gli operatori non possono diffondere le informazioni recepite, perchè sono soggetti a forti restrizioni dettate dalla tutela della privacy e della riservatezza.

Se vuoi saperne di più e approfondire l’argomento clicca qui.

L’app prevede una serie di servizi che semplificheranno la vita dei cittadini

L‘Agenzia delle Entrate si è dotata di un’app per consentire al pubblico di prenotare gli appuntamenti con i suoi uffici ed evitare le file.

Oltre alla funzionalità relativa al biglietto elimina code, sono stati previsti anche un sevizio di webmail per contattare dal proprio dispositivo l’Ufficio e avere chiarimenti, e uno di assistenza telefonica, usufruibile direttamente tramite l’applicazione.

Non solo, è stato attivato anche un numero di telefono ( 339 9942645 ) a cui è possibile inviare sms per ricevere risposte su scadenze e codici.

Se vuoi conoscere maggiori dettagli e saperne di più clicca qui.

Ha inventato l’applicazione per aiutare la nonna malata di Alzheimer

Ha solo 14 anni, Emma Yang, la ragazzina che ha stupito tutti, realizzando un’app per contrastare la nota malattia degenerativa, che affligge circa 130 milioni di persone nel mondo.


L’idea le è venuta per aiutare la nonna, a cui la patologia è stata diagnosticata due anni prima.

L’invenzione si chiama Timeless e permette ai soggetti colpiti da Alzheimer di ricordare persone e ricorrenze grazie all’intelligenza artificiale e al riconoscimento facciale.

Secondo uno studio effettuato, sarebbe infatti emerso che l’utilizzo della tecnologia e di immagini aiuterebbe i pazienti a rallentare il progresso della malattia e a stimolare la memoria.

Timeless consente inoltre a infermieri e familiari di mettersi in contatto e scambiarsi informazioni.

L’obiettivo futuro di Emma e del team con cui lavora, è quello di lanciare dei progetti per coinvolgere circa 50.000 utenti entro il 2020.

Se vuoi approfondire l’argomento e saperne di più sull’app inventata da Emma Yang clicca qui.

Il progetto di consegne con i droni si chiama Wing e appartiene a Google

Droni utilizzati per le consegne commerciali: è questo l’ambizioso progetto di Google, chiamato Wing e attualmente disponibile a Canberra, in Australia.

Se altre iniziative simili, sono ancora in fase di test, Wing ha ricevuto l’autorizzazione dall’Autorità per la sicurezza nell’aviazione civile ed è pienamente operativo.

Di che tipo di consegne si tratta?

il servizio riguarda principalmente caffetterie e farmacie, le quali possono utilizzare gli innovativi dispositivi per recapitare ai propri clienti la merce acquistata.

I droni inoltre, utilizzano l’intelligenza artificiale per non colpire ostacoli e atterrare in punti poco sicuri.

Se vuoi approfondire l’argomento, clicca qui e scopri di più.

Ad affermarlo è un’indagine effettuata sugli e-commerce per conto del colosso delle vendite online Ebay

Gli e-commerce sono degli ottimi strumenti per combattere le disparità di genere.

Lo rivela una ricerca realizzata da Ipsos per eBay.

Dai dati raccolti infatti, emerge che circa il 25% delle donne intervistate, ritengano che gli shop online costituiscano un mezzo per affermarsi anche in ambiti generalmente riconosciuti di pertinenza maschile.

Se nel commercio offline, capita ancora che si riscontri diffidenza e pregiudizio nei confronti di attività che sono considerate appannaggio degli uomini, nel mondo di internet questo non succede e il genere del venditore non viene considerato un elemento fondamentale quando un utente procede ad effettuare un acquisto.

Sono infatti altri, gli aspetti che gli acquirenti preferiscono attenzionate, come le recensioni e il tipo di pagamento effettuabile.

Se vuoi approfondire l’argomento clicca qui e scopri di più!

Attraverso l’app avrai sempre a portata di mano i tuoi consumi!

PocketWatt è il nome dell’app attraverso cui sarà possibile leggere le etichette energetiche digitali apposte sugli elettrodomestici.

In questo modo, si sarà in grado di acquistare prodotti che consumano meno, risparmiando sul valore delle bollette.

Tale applicazione è stata ideata nell’ambito del progetto DigiLabel, finanziato dal programma Horizon 2020 dell’Unione Europea che coinvolge 11 partner europei.

Per conoscere maggiori dettagli su PocketWatt, clicca qui e scopri di più.

Il backup rappresenta una mossa fondamentale per mettere al sicuro file e dati importanti.

Per eseguirne uno in modo corretto, esistono alcune regole da seguire:

  1. Salvare i dati su tre dispositivi differenti
  2. Servirsi di due tecnologie diverse
  3. Archiviare i dati su una piattaforma cloud
  4. Criptare i backup facendo uso di password complesse
  5. Scegliere supporti affidabili e di ultima generazione

Se vuoi avere ulteriori informazioni su come effettuare un backup, clicca qui per avere maggiori dettagli!

I rischi che derivano dall’utilizzo dell’intelligenza artificiale possono essere numerosi e molto pericolosi, nonostante i diversi vantaggi che si possono ottenere con questa importante tecnologia.

Uno di questi sarà rappresentato dalle armi automatiche, che potrebbero essere impostate per uccidere, grazie ad un sistema di algoritmi e intelligenza artificiale.

Un’ulteriore questione riguarda invece la tutela della privacy, messa a repentaglio dall’uso spasmodico dei social network, che tengono traccia di azioni e comportamenti anche grazie al riconoscimento facciale.

Per scoprire quali sono gli altri rischi dell’intelligenza artificiale e conoscere maggiori dettagli, clicca qui e scopri di più.