Articoli

Entro i prossimi tre mesi del 2019, Facebook consentirà agli utenti di realizzare i pagamenti tramite messenger e whatsapp.

Prima di rendere il progetto definitivo, l’azienda ha effettuato alcuni test in India, riscontrando dei feedback positivi tra coloro che hanno potuto provare in anteprima questa funzionalità inedita.

L’obiettivo di Zuckerberg è quello di estendere il servizio anche all’Europa, una scelta che si presume vincente, se si pensa che soltanto nel nostro Paese gli iscritti a Facebook sono circa 31 milioni.

Per conoscere maggiori dettagli clicca qui e scopri di più.

Sono tante le iniziative digitali rivolte agli ipovedenti, che rappresentano oltre 285 milioni di persone nel mondo.

Tra i progetti esistenti è opportuno citare quello del social Instagram, che ha deciso di prevedere alcuni aggiornamenti che permetteranno di fornire una descrizione dei post a chi ha problemi di vista.

Per farlo, si sfrutterà l’input di testo dell’utente e si utilizzerà la tecnologia di riconoscimento degli oggetti.

Anche Facebook dispone di un’AI che elabora e descrive le immagini postate dagli utenti.

Non è da meno neppure Microsoft che  lo scorso anno ha lanciato Seeing AI, un’app sperimentale che tramite l’intelligenza artificiale è capace di rilevare persone, oggetti e testo inquadrati con la fotocamera di iPhone e descriverle.

Per conoscere ulteriori dettagli clicca qui e scopri di più.

La Ieeng Solution ha vinto la competizione lanciata dalla Social Challenges Innovation Platform, una piattaforma informatica all’interno della quale soggetti pubblici, privati e appartenenti al terzo settore hanno la possibilità di iscriversi e comunicare le proprie esigenze e i relativi problemi.

Attraverso la Social Challenges Innovation Platform è possibile così  ricevere soluzioni tecnologiche, che siano in grado di rispondere alle istanze presentate, in modo nuovo e originale.

In questo caso, a promuovere la sfida vinta dalla Ieeng Solution, è stato Ypsonas, il secondo comune più industrializzato di Cipro,  che ha richiesto ai partecipanti di prendere parte alla gara, ideando una soluzione brillante ed innovativa, da impiegare ed utilizzare nel  settore dei trasporti e della mobilità.

Tra le numerose applicazioni presentate, il comitato della giuria ha selezionato “Liveypsonas“, la proposta creata dalla società messinese, che ha vinto il terzo round, avviato durante la scorsa estate.

Il progetto, che riceverà un finanziamento di 30.000 euro , ha come obiettivo quello di migliorare sensibilmente i servizi di parcheggio, di trasporto e di raccolta dei rifiuti, erogati da parte del comune di Ypsonas .

Come sarà possibile ottenere tale risultato? L’idea vincitrice prevede in particolare tre componenti: una piattaforma web,  un sistema che permetterà un rapido monitoraggio dei sensori distribuiti ed un’app mobile che sarà messa a disposizione dei cittadini.

I comuni che si avvarranno della soluzione innovativa in questione,  riceveranno benefici nell’ambito dell’organizzazione e del funzionamento dei servizi, ottenendo un notevole e reale risparmio delle risorse ed un ricco aumento della qualità del servizio.