Articoli

Libra è la nuova valuta elettronica di Facebook

La diffusione è prevista per il prossimo 2020 e la nuova moneta potrà essere impiegata su diverse piattaforme come per esempio Spotify, Uber, Ebay e Booking.

Inoltre, ad occuparsi del relativo portafoglio virtuale, sarà Calibra, la società appartenente a Facebook.

In realtà, l’azienda del famoso social, non è l’unica a detenere la proprietà della cybervaluta: esiste infatti un consorzio no-profit di cui fanno parte 29 soggetti, tra cui anche Visa, Mastercard e Paypal. Componenti che in futuro, grazie alle trattative in corso, potrebbero diventare più numerosi.

Se vuoi avere maggiori dettagli su Libra, clicca qui e scopri di più.