realtà aumentata

Operazioni più precise e sicure, grazie ad un progetto che si avvale delle potenzialità della realtà aumentata

Il progetto europeo VOSTARS (Video and Optical See Through Augmented Reality surgical Systems) ha ricevuto un finanziamento da parte dell’Unione di circa 4 milioni di euro e permetterà ai chirurghi di operare sfruttando la realtà aumentata.

A dirigere i numerosi soggetti pubblici e privati, che fanno parte dell’iniziativa, è un italiano: il prof. Vincenzo Ferrari dell’Università di Pisa.

Si tratta di un’invenzione straordinaria, perché permette allo specialista che effettua l’operazione, di disporre di dati e notizie aggiuntive, semplicemente utilizzando un visore indossabile, senza smettere di osservare la zona su cui sta intervenendo.

Dello strumento esiste già un prototipo, il cui funzionamento verrà testato nei prossimi mesi.

Se vuoi conoscere maggiori dettagli sul progetto VOSTARS, clicca qui e scopri di più.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento