siri

Apple interviene sulla questione delle conversazioni registrate e spiega come procederà in futuro

Alcuni dei dialoghi che avvenivano tra Siri e gli utenti, venivano ascoltati da Apple per consentire un costante miglioramento dell’assistente vocale.

Solo una piccolissima percentuale, ovvero lo 0,2% degli audio, veniva intercettata dagli operatori.

La società è voluta intervenire sulla questione, scusandosi per non aver chiarito correttamente tale procedimento e precisando che a partire dal prossimo autunno, questo meccanismo continuerà ad essere operativo, ma soltanto per quanto riguarda gli utenti che decideranno esplicitamente di sottoporvisi.

Inoltre, i file erano e continueranno ad essere contraddistinti da identificatori alfanumerici, garantendo così la privacy dei proprietari dei dispositivi.

Se vuoi approfondire l’argomento che riguarda Apple, clicca qui e scopri di più.