cuore wireless

Due pazienti di 51 e 24 anni, sono stati i primi ad aver ricevuto un cuore artificiale wireless, nel centro specialistico di Astana in Kazakistan.

Gli ambiziosi interventi sono stati eseguiti dal prof. Yuri Pya di Astana, dal prof. Ivan Netuka di Praga e dal prof. Massimo Massetti, ordinario di Cardiochirurgia all’Università Cattolica e direttore dell’Area Cardiovascolare della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS.

La particolarità dello strumento utilizzato, risiede nella possibilità di ricaricare il cuore in modalità wireless, grazie ad una cintura indossata dal paziente.

Tale dispositivo ha il vantaggio di diminuire i pericoli di infezioni e di garantire una migliore qualità della vita per il soggetto, a cui è stato impianto il cuore.

Se vuoi approfondire l’argomento relativo al primo cuore artificiale wireless clicca qui e scopri di più.