Analizzare tutti i componenti che sono contenuti all’interno dei cosmetici può essere complicato, per questo è nata EcoBioControl, un’applicazione che consente di conoscere la pericolosità delle sostanze utilizzate.

A crearla è stato il chimico Fabrizio Zago insieme a SkinEco. Utilizzarla è semplicissimo, basta infatti decidere se esaminare un solo ingrediente o l’intera formulazione riportata sull’etichetta dei prodotti, di cui vogliamo avere maggiori informazioni.

Dopo aver selezionato l’opzione scelta, appariranno sullo schermo una serie di pallini che avranno un colore diverso (verde, giallo, rosso o nero) a seconda della compatibilità o della dannosità della sostanza.

Per conoscere ulteriori dettagli clicca qui e scopri di più.

Botchain aka The Dark side of Blockchain“: è il titolo della presentazione dell’esperto di sicurezza Gianluca Pirozzi, discussa in occasione della conferenza EU Cyber Threat Summit 2018 di Dublino.

Durante tale evento, lo specialista ha messo in guardia i presenti dai possibili utilizzi alternativi della Blockchain dei Bitcoin, che potrebbe essere impiegata per gestire una botnet.

Grazie al suo essere decentralizzato, trasparente, sicuro ed immutabile, tale sistema può divenire un prezioso alleato per i criminali, che vogliono portare a termine attività di tipo illegale.

In particolare, Pirozzi ha dichiarato che : I criminali informatici potrebbero abusare del campo” OP_RETURN “di una transazione Bitcoin, per implementare meccanismi di controllo di una malware, impartire comandi ai bot o realizzare vettori di distribuzione di codici malevoli”.

Per approfondire la notizia e conoscere maggiori dettagli clicca qui e scopri di più.

 

 

Si chiama Stethoscope ed è una desktop app per Windows 10 e macOS , che ha come obiettivo la sicurezza informatica.

L’applicazione, ideata dal colosso Netflix esisteva già sotto forma di web app, versione in cui era stata rilasciata lo scorso anno.

La funzione di tale strumento è quello di informare l’utente sullo stato di sicurezza del proprio computer, senza apportare nessuna modifica che non sia consapevolmente decisa dallo stesso.

Come lavora Stethoscope? Tramite l’analisi dettagliata di una serie di misure di sicurezza, i cui risultati sono poi comunicati all’utilizzatore.

Per avere maggiori dettagli clicca qui e scopri di più.

All’università di Pavia da quest’anno, sarà possibile frequentare un nuovo corso di studi: quello di innovazione tecnologica e diritto. Tale iniziativa rappresenta un traguardo importante per l’ateneo pavese, che dimostra così di essere al passo con tempi, promuovendo un’offerta formativa in linea con il mondo del lavoro che cambia, e che offre sbocchi occupazionali nuovi e alternativi.

Gli studenti avranno l’occasione di conoscere le nuove applicazioni tecnologiche di cui ci si può avvalere nell’ambito della professione legale, approfondire il rapporto che intercorre tra tecnologia e diritto, unire teoria e pratica e acquisire consigli pratici sulla gestione della comunicazione nell’ambito dei social media.

Anche altre università stanno cavalcando il trend di offrire percorsi incentrati su Diritto e innovazione digitale. Fra queste la Cattolica di Milano, gli atenei di Udine e Ferrara e l’università Europea di Roma, che forniscono agli iscritti una formazione che prevede l’analisi di casi studio, l’utilizzo di approcci interdisciplinari, l’acquisizione di competenze internazionali e la trattazione di tematiche attuali e originali, sempre relative al mondo della tecnologia e della legge.

Se vuoi avere maggiori dettagli clicca qui e scopri di più!

Da qualche tempo si parla dell’arrivo ormai imminente, della rete 5g . Non a caso, alcuni dei dispositivi che saranno in grado di supportarla, come il Motorola Z3, risultano già in commercio.

L’uscita definitiva di quasi tutti i modelli delle grandi compagnie di telefonia mobile è prevista per il 2019, e si preannuncia già una grande rivoluzione.

Tale nuovo strumento permetterà infatti, non solo di navigare e connettersi online con un’alta velocità, ma anche di realizzare molti progetti ambiziosi in ambito Iot.

A differenza delle altre aziende concorrenti, Apple potrebbe essere l’ultima a creare uno smartphone con caratteristiche del genere.

Il primo iphone con il 5g potrebbe infatti non essere pronto prima del 2020, anno in cui le reti dovrebbero essere ormai operative e perfettamente funzionanti.

Se vuoi conoscere maggiori dettagli clicca qui e scopri di più.

 

Tra due anni, il prossimo Expo avrà sede a Dubai e al suo interno fremono i progetti pronti a trasformarla in una perfetta smart city.

La prima tappa di questo percorso innovativo prevede l’abbandono dei moduli cartacei da parte della pubblica amministrazione, che espleterà i propri servizi in modo virtuale.

Come potrà essere attuata una simile iniziativa? Tramite il  blockchain ed un sistema d’identità pubblica digitale, tecnologie che saranno utilizzate per erogare le prestazioni amministrative ai cittadini.

Inoltre, sarà previsto un nuovo e particolare mezzo di trasporto per la polizia cittadina, che potrà sorvolare il traffico grazie a delle specialissime moto-droni, su cui attualmente si stanno effettuando i test di funzionamento.

Si punterà poi in particolare, ad incrementare le fonti di energie rinnovabili. Non a caso, recentemente è stata avviata la realizzazione del parco solare più grande del mondo, che avrà un’estensione di 240 km e riuscirà ad erogare  5 Gigawatt di energia, tramite l’ausilio di pannelli fotovoltaici.

Per incentivare gli investimenti in innovazione e start up, si è deciso infine di inaugurare la cosiddetta “Smart city academy“, un ateneo universitario specifico per  professionisti ed esperti di Blockchain e innovazione.

Se vuoi conoscere ulteriori dettagli clicca qui e scopri di più!

Il Dipartimento energia della Regione Sicilia ha pubblicato il preavviso relativo alla misura 4.2.1 riguardante gli “Aiuti finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climaalteranti delle imprese e delle aree produttive“. Con essa, si vuole procedere a promuovere quelli che sono gli  interventi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese, compresa l’installazione di impianti di produzioni di energia da fonte rinnovabile a soli fini di autoconsumo.

La prenotazione per la presentazione delle domande dovrà essere effettuata “nel Portale delle Agevolazioni” (http://portaleagevolazioni.regione.sicilia.it), a partire dalle ore 9:00 del settantacinquesimo giorno, decorrente dalla data di pubblicazione sulla GURS e fino alle ore 14:00 del novantesimo giorno, decorrente dalla medesima data.

La prenotazione darà luogo al rilascio di un ticket che consentirà di presentare la domanda e la documentazione prevista, a partire dalle 24 ore successive al rilascio del ticket stesso, ed entro le ulteriori successive 48 ore.

Per effettuare la prenotazione, occorrerà essere preliminarmente registrati ed accreditati al portale di cui sopra.

I documenti da allegare alla domanda di contributo, dovranno pervenire al Dipartimento regionale dell’Energia, su supporto informatico (CD o DVD), a mezzo raccomandata A/R o brevi manu, entro 5 giorni dalla data di invio della domanda a mezzo PEC.

Per conoscere maggiori dettagli clicca qui.

I giocatori di Rainbow Six  sono stati recentemente destinatari di un curioso bug che ha completamente bloccato la playstation 4, determinando la perdita delle partite giocate e dei punteggi ottenuti.

Il malfunzionamento è stato provocato in particolare da una messaggio con un carattere anomalo, ricevuto nel sistema di messaggistica del PlayStation Network.

Il dubbio è che si tratti di un mezzo scorretto per escludere squadre e giocatori da alcune competizioni.

Il consiglio fornito agli utenti per non incorrere in questo spiacevole inconveniente, è quello di impostare la modalità privata dei messaggi, in modo da tale da risultare protetti.

Per conoscere maggiori dettagli clicca qui e scopri di più.

I documenti da mostrare durante i controlli in aeroporto sono destinati a lasciare il posto ad impronte e riconoscimento facciale: è quanto emerge dal comunicato dell’Agenzia Governativa Statunitense per la Sicurezza Aeroportuale .

Nello specifico, verrà utilizzato uno scanner digitale per esaminare le impronte, mentre il riconoscimento facciale sarà effettuato tramite uno strumento che scatta una foto al viaggiatore e la confronta con quella inserita nel database, al momento dell’adesione al programma.

I test riferiti a tale esperimento sono stati realizzati nei mesi scorsi all’interno dell’’Aeroporto Internazionale di Los Angeles , mentre attualmente sono eseguiti all’aeroporto Hartsfield-Jackson di Atlanta e a quello Internazionale di Denver.

E la privacy?  L’amministratore delegato David Pekoske ha affermato che saranno espressamente previste delle restrizioni che assicurino che le immagini ed i dati dei passeggeri siano utilizzati unicamente per motivi di sicurezza.

Per saperne di più clicca qui.

My Personal Assistant è un’applicazione integrata, utile a migliorare la vita di anziani e malati cronici, ideata dalla Ieeng Solution.

Il progetto è stato approvato e finanziato dalla Regione Siciliana nell’ambito dell’iniziativa “Giovani protagonisti di sé e del territorio (CreAZIONI giovani)” bandita con il D.D.G. 1167 del 07/08/2014.

La piattaforma mette a disposizione dei pazienti una serie di funzioni, che servono a rendere il periodo di cura più semplice, permettendo loro di avere terapie personalizzate in base ai bisogni o ai problemi riscontrati durante il trattamento,

grazie ad un sistema di messaggistica istantanea con i medici curanti.

E’ prevista inoltre la possibilità di far compilare al paziente appositi questionari, da cui i dottori possono ricavare specifici feedback, attraverso i quali perfezionare le cure.

Infatti,  vengono proposte al degente delle schede di valutazione, diverse a seconda della patologia identificata dal medico, che possono essere integrate con note personali.

Il sistema è pensato anche per i familiari dei malati, che hanno l’opportunità di essere costantemente informati sulla situazione dei propri cari, interagendo con il personale medico tramite i messaggi diretti e potendo visionare lo stato di salute dei parenti.

Attraverso la funzione agenda, è poi possibile inserire dei promemoria che servono per organizzare le cure.

Il medico utilizzando tale applicazione, può visionare lo storico delle malattie e dei trattamenti a cui è stato sottoposto il paziente, come in una cartella clinica avanzata.

Non solo, avrà l’occasione di visualizzare i farmaci associati al degente e sapere quando sono stati assunti . My Personal Assistant si divide nello specifico in tre moduli, in quanto è formato da: un’app per smartphone Android e iOS (iPhone) utilizzabile dal paziente e dai famigliari o caregiver, una web application per il medico o l’equipe medica di riferimento ed una base di dati strutturata a cui fanno riferimento le app e la web application.

In particolare, la web application consente ai dottori, per mezzo di un’interfaccia multiutente, la gestione di diversi ospedali, senza l’ausilio di software preinstallati e di elevata compatibilità, grazie all’utilizzo del framework bootstrap.

Il database invece,  è stato realizzato con DBMS Microsoft SQL Server (MSSQL), per fornire la massima integrazione con la tecnologia di sviluppo dell’applicativo.

Possono ricorrere al sistema sia le piccole cliniche private che i grandi gruppi ospedalieri, in quanto il servizio non è invasivo e presenta bassi costi infrastrutturali.

E’ infatti sufficiente il pagamento di un canone da parte delle strutture mediche, mentre paziente e caregivers potranno scaricare gratuitamente l’applicazione tramite App Store e Google Play.

Per ulteriori dettagli vistita il sito web e scopri di più.